Metodo 3-3-3 di recupero crediti per cure odontoiatriche

Metodo 3-3-3 di recupero crediti per cure odontoiatriche

Uno dei compiti più sgradevoli che qualsiasi studio dentistico può dover affrontare è il recupero crediti. È piuttosto scoraggiante quando i pazienti non pagano in modo tempestivo la parcella per i servizi professionali che hanno ricevuto, soprattutto in un’epoca in cui i dentisti e il loro personale stanno facendo tutto il possibile per acquisirne sempre di nuovi, cercando di creare con loro relazioni solide e durature. La vostra produzione totale può essere a ottimi livelli, ma se non incassate, avrete perso tempo ed energie.

Per aiutare i nostri clienti a risolvere questo problema in un modo relativamente semplice ed efficace, Levin Group ha sviluppato il cosiddetto “metodo 3-3-3”. Se il vostro studio non incassa il 99% del denaro che gli spetta, prendete in considerazione l’adozione di questo approccio a 3 fasi:

  1. Il primo giorno di ritardo nel pagamento, chiamate il paziente per ricordarglielo e comunicargli che deve effettuare il pagamento al più presto. Se non raggiungete l’obiettivo con questa prima chiamata (perché non riuscite a contattare il paziente oppure perché non ricevete la risposta desiderata), chiamate di nuovo la settimana successiva e, se necessario, anche la settimana seguente. Poiché è più probabile che i pazienti rispondano al cellulare, dovreste di norma farvi dare questo numero per poterlo utilizzare in certi casi.

  2. Se dopo aver provato a telefonare per tre settimane non risolvete il problema, passate alle e-mail. Utilizzando un linguaggio più formale, esponete nuovamente la politica di pagamento dello studio e gli obblighi finanziari dei pazienti. Come con le telefonate, programmate di inviare questa e-mail una volta alla settimana per tre settimane, cambiando la formulazione (e il tono) per sottolineare che la situazione si sta aggravando.

  3. Non ricevete ancora la risposta che desiderate (ossia, che il cliente effettuerà il pagamento)? Allora, è giunto il momento di inviare al paziente una lettera molto pragmatica nella quale si spiega che ha l’obbligo giuridico di pagare i servizi resi. Come nelle e-mail, in queste lettere dovreste anche dimostrare che il vostro sconcerto per la situazione sta aumentando.

L’intero processo dura nove settimane, ossia circa 60 giorni. Questo dato è significativo perché qualsiasi esperto di recupero crediti vi dirà che le possibilità di recuperare un insoluto dopo 60 giorni sono molto basse. La buona notizia è che, nella maggior parte dei casi, i vostri pazienti risponderanno al metodo 3-3-3 prima che arriviate a questo punto.

author 1

Autore

Questa risorsa è stata fornita da Levin Group, un’importante azienda di consulenza dentale che offre ai dentisti sistemi innovativi per la gestione e il marketing, grazie ai quali è possibile registrare un aumento delle referenze dei pazienti, della produttività e dei guadagni riducendo al contempo lo stress. Dal 1985 i dentisti si affidano alla consulenza dentale di Levin Group per aumentare la produzione.