Cos’è il disturbo dell’ATM?

Cos’è il disturbo dell’ATM?

Il dolore ai denti può essere causato da un problema dentale, come una carie o una malattia gengivale, oppure da un problema non dentale, come un’infezione dei seni nasali. In alcuni casi, il dolore dentale è causato dallo stress: se ti senti stressato fino al punto da serrare le mandibole e digrignare i denti, puoi sviluppare un dolore associato all’articolazione temporo-mandibolare (ATM). L’ATM è l’articolazione che ancora la mandibola inferiore al cranio, consentendo l’apertura e la chiusura della bocca.

I disturbi dell’ATM rappresentano un gruppo di condizioni che provocano dolore dentro e attorno all’ATM e a livello dei muscoli vicini. L’atto di serrare le mandibole e digrignare i denti comporta un ulteriore sforzo a carico dei muscoli mandibolari causando infiammazione. I problemi dell’ATM possono compromettere la capacità di una persona di parlare, mangiare, masticare, deglutire, fare espressioni facciali e persino respirare.

Quali sono i sintomi dei disturbi dell’atm?

Il dolore è uno dei sintomi più comuni dei disturbi dell’ATM. Il dolore a carico dell’ATM viene spesso descritto come un dolore leggero nell’articolazione mandibolare e nelle aree circostanti, compreso l’orecchio. Certe persone non riferiscono alcun dolore, ma presentano disfunzione mandibolare. Altri sintomi possono comprendere:

  • Dolore al collo e alle spalle
  • Emicrania e/o mal di testa cronico
  • Rigidità dei muscoli mandibolari
  • Movimento limitato o blocco della mandibola
  • Ticchettio, scoppiettio o stridore doloroso nell’articolazione mandibolare quando si apre o si chiude la bocca
  • Un morso che sembra “debole”
  • Dolore all’orecchio, pressione e/o ronzio nelle orecchie
  • Compromissione dell’udito
  • Capogiri e problemi di vista
  • Denti sensibili
tmj disorder 1

Tieni presente che un disagio occasionale alla mandibola o a carico dei muscoli della masticazione è comune e non desta preoccupazione. Molte persone che soffrono di problemi dell’ATM migliorano senza un trattamento. Spesso il problema si risolve spontaneamente in diverse settimane o mesi.

Quali sono le cause dei disturbi dell’atm?

Oltre allo stress, alcune cause possono essere rappresentate da lesioni nell’area mandibolare, varie forme di artrite, alcuni trattamenti dentali, la predisposizione genetica e/o gli ormoni, un’infezione e malattie autoimmuni.

Come Trattare Un Disturbo Dell’atm

Poiché i problemi più comuni a carico dell’articolazione e dei muscoli mandibolari sono temporanei e durano solo alcune settimane o mesi, tutto ciò che solitamente occorre per alleviare il malessere è una semplice cura, ad esempio con impacchi caldi o freddi e farmaci da banco. Evita trattamenti che possono causare alterazioni permanenti nel morso o nella mandibola.

Laddove possibile, i trattamenti dell’ATM devono essere reversibili. Ciò implica che il trattamento non deve causare cambiamenti permanenti alla mandibola o ai denti. Esempi di trattamenti reversibili sono:

  • Analgesici da banco
  • Farmaci su prescrizione
  • Esercizi delicati di stiramento e rilassamento della mandibola
  • I tutori stabilizzanti (bite plate, night guard) rappresentano i trattamenti più ampiamente utilizzati per i disturbi dell’ATM. Tuttavia, studi condotti per valutare la loro efficacia nel fornire sollievo dal dolore sono stati poco convincenti.

Per quanto riguarda i trattamenti irreversibili, non è stata dimostrata la loro efficacia e potrebbero aggravare il problema. Esempi di trattamenti irreversibili sono:

  • Aggiustamento del morso digrignando i denti
  • Importante intervento dentale
  • Tutore per il riposizionamento mandibolare (modifica la posizione del morso e della mandibola)
  • Ortodonzia
  • Procedure chirurgiche, compresa la sostituzione di tutta l’articolazione mandibolare o parti di essa

I casi complessi implicano un forte dolore cronico e disfunzione mandibolare. I pazienti che presentano tale condizione possono ricevere cure più adatte da un team di specialisti nel campo della neurologia, della reumatologia e della gestione del dolore, che collaborano al fine di sviluppare un programma di cura integrato. ¹

Ricerca futura

tmj disorder 2

Negli ultimi anni, The TMJ Association, Ltd., un’organizzazione statunitense di sostegno ai pazienti senza scopo di lucro ed esente da tasse ai sensi dell’articolo 501(c)(3) del Codice sul reddito interno statunitense [Internal Revenue Code], ha co-sponsorizzato cinque convegni scientifici internazionali con gli Istituti Nazionali per la Salute [National Institutes of Health] per discutere dei disturbi dell’ATM. I dettagli su questi convegni e le informazioni approfondite sui disturbi dell’ATM sono disponibili sul sito web di The TMJ Association, www.tmj.org.

Bibliografia

  1. U.S. Department of Health and Human Services: National Institutes of Health. (Data revisione: marzo 2010). TMJ Disorders. (NIH No. 10-3487). Washington, D.C.:Government Printing Office, 14.